28
GIU
2019

L’APERITIVO PEDAGOGICO: oltre la didattica, verso una scuola inclusiva

Posted By :
Comments : 0
FacebookWhatsAppTwitterLinkedIn

 

IMG_1756Mercoledì 26 giugno 2019 si è svolto l’ “Aperitivo Pedagogico”, iniziativa organizzata e promossa dal Servizio Integrato Scolastico (SIS) in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Vimodrone, che ha  visto educatori, insegnanti e tutti i soggetti, che a vario titolo si occupano del benessere e della crescita educativa di bambini e ragazzi, raccontare l’ Inclusione nella propria professione.

Per un paio d’ore, l’Auditorium di via Piave ha fatto da amplificatore a tutte le attività, iniziative e laboratori, attivati quest’anno, all’interno della scuola di ogni ordine e grado con l’obiettivo di costruire buone prassi per un lavoro educativo inclusivo all’interno del contesto scolastico.

Dalla comunicazione aumentativa alla mediazione cognitiva, da percorsi di ippoterapia ai laboratori di creazione e la cura di un’orto, dalla costruzione dei giochi di “una volta” attraverso materiali di riciclo al laboratorio sulle emozioni. E poi, progetti interdisciplinari di arte, storia, italiano  fino ad arrivare ai progetti di laboratorio sul bullismo e  sul cyberbullismo e all’iniziativa del Global Strike for Climate che ha coinvolto tutti gli allievi della scuola dell’infanzia, della primaria e della secondaria di I°.

IMG_1777Un’inziativa pedagogica a 360° che ha permesso di far conoscere realtà informali come i “Genitori di Nemo, gruppo costituito da genitori di bambini con forti fragilità  e il lavoro attento del Servizio Minori e Famiglia di Vimodrone.

Un’opportunità di condivisione di un lavoro educativo non sempre visibile e che ha sottolineato l’importanza fondamentale di connettere le diverse realtà del territorio per lo sviluppo di una rete solida sempre più attenta ad una scuola inclusiva.

 

Un bellisimo articolo di questo piccolo evento è stato pubblicato da Rosa Beninati sul sito del Comitato Genitori di Vimodrone che ci restituisce l’importanza  e gli effetti positivi del lavoro di quest’anno. Lo trovate QUI