09
OTT
2020

Minori, famiglia, scuola: bisogni educativi e sociali nel post lockdown

Posted By :
Comments : 0
FacebookWhatsAppTwitterLinkedIn
Il 24 settembre Luca Ercoli, consulente pedagogico e Responsabile dell’Area Inclusione della nostra cooperativa, è stato invitato dall’Istituto degli Innocenti di Firenze a introdurre e facilitare il Tavolo Nazionale dei comuni Italiani che gestiscono i progetti Legge 285.
L’intervento al webinar si è centrato sul tema: “Minori, famiglia, scuola: bisogni educativi e sociali nel post lockdown”  e ha visto a confronto 15 comuni ed il Ministero per le Politiche Sociali.
Le domande con cui si è aperto l’incontro hanno saputo stimolare gli interventi e permesso di ascoltare come Città diverse dal Sud al Nord, hanno gestito i servizi alla persona, l’educativa scolastica, i servizi per i giovani, ma anche, centri estivi e spazi 0-6 anni, così come i servizi di mediazione L2. Grazie alla conduzione di Luca Ercoli e di Donata Bianchi (referente scientifico dell’Istituto innocenti), ci si è confrontati rispetto alle seguenti questioni:
Quali diseguaglianze ha acuito questa pandemia?  
Quali sono le principali difficoltà e come si stanno riconfigurando: i servizi socio educativi, le famiglie, la scuola ?
E’ stato interessante scoprire come tutti i territori hanno reagito, sapendo leggere le nuove esigenze sociali e riconfigurando i propri servizi e progetti con una fluidità e velocità di cui nessuno sarebbe stato capace 6 mesi prima della pandemia: una bella dimostrazione di resilienza e adattamento delle istituzioni sociali, senza dubbio.